Riflessologia auricolare

trattare dolori e disturbi funzionali

La riflessologia auricolare è una disciplina recente, nata negli anni 50, che nel tempo ha avuto una grande diffusione ed è diventata una tecnica a se stante, pur condividendo parte dei meccanismi d’azione e indicazioni terapeutiche con l’Agopuntura Somatica.

Come la riflessologia plantare, l’auricoloterapia consiste nella stimolazione dei punti riflessi degli organi presenti sul padiglione auricolare. Letteralmente una mappa delle strutture e delle funzioni dell’intero organismo che, opportunamente sollecitata attraverso il massaggio o l’applicazione di sfere, consente di attenuare o eliminare i dolori e di correggere i disturbi funzionali od organici.

I principali campi d’intervento della riflessologia dell’orecchio riguardano l’apparato osteoarticolare, per il trattamento del dolore cervicale e dorsale, i disturbi d’ansia e l’insonnia. Ma il riflessologo tratta con successo anche casi di tabagismo e dipendenze da sostanze, obesità e disturbi del comportamento alimentare.

Riflessologia orecchio

percorso di benessere e rilassamento

Il trattamento riflessologico può essere sia saltuario, per ottenere un immediato rilassamento grazie al rilascio delle tensioni, che strutturato in un percorso della durata di 7-10 sedute a cadenza settimanale, mirato alla risoluzione di specifici disturbi. Nel caso di intervento su più disturbi, l’azione terapeutica del trattamento reflessologico è resa più efficace da un consulto naturopatico completo.